l regista americano Spike Lee presiederà la giuria del 74/o Festival del Cinema di Cannes a luglio.

Spike Lee doveva presiedere già l’anno scorso, ma la pandemia ha impedito lo svolgimento della rassegna. 
    “Il suo entusiasmo e la sua passione per il cinema ci hanno dato un’enorme carica di energia per preparare il grande Festival che tutti stavano aspettando. La festa sarà fantastica, semplicemente non vediamo l’ora!”, ha detto il delegato generale Thierry Frémaux. Intanto fervono i preparativi con un gran numero di film in visione dal comitato di selezione, così dichiarano al festival, per l’edizione dal 6 al 17 luglio sulla Croisette: “Queste 12 giornate estive saranno una celebrazione dell’arte e della creatività, e ricche di riunioni tanto attese. La selezione ufficiale e la composizione della giuria saranno svelate all’inizio di giugno”. Impedito l’anno scorso a causa della crisi sanitaria, il Festival di Cannes “inaugura questo nuovo decennio con un eccezionale presidente di giuria, uno dei più grandi registi della sua generazione, nonché sceneggiatore, attore, montatore e produttore. Per 30 anni, l’instancabile Spike Lee è stato un astuto cronista degli interrogativi del suo tempo, con un approccio risolutamente contemporaneo che non è mai privo di leggerezza e divertimento”. “Durante i mesi di incertezza che abbiamo appena attraversato, Spike Lee non ha mai smesso di incoraggiarci. 
    Questo supporto sta finalmente arrivando a buon fine e non avremmo potuto sperare in una personalità più potente per tracciare i nostri tempi difficili”, ha aggiunto il presidente del festival Pierre Lescure. 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi